Ciabattine personalizzate per hotel e SPA: consigli utili

Ci sono ancora oggi, molti centri benessere, hotel, SPA che tendono a trascurare un dettaglio non di poco conto, ovvero, la scelta delle ciabatte per i propri clienti. Si tratta di un fattore che potrebbe rivelarsi molto decisivo per la fidelizzazione del cliente.

Infatti offrire un prodotto personalizzato con il proprio logo e poi dare la possibilità al cliente stesso di utilizzarlo anche a casa potrebbe rappresentare un’idea alquanto ottimale.

Il sito Linea Cortesia propone una vasta gamma di ciabatte personalizzate a prezzi competitivi e di ottima qualità. Si rivelano prodotti originali ma anche molto comodi e flessibili da utilizzare anche a casa non solo in alberghi o SPA.

Quando il tempo trascorso in casa per fare le faccende domestiche è piuttosto lungo, è chiaro che i piedi saranno doloranti e gonfi. Tuttavia è possibile ovviare a questa problematica, grazie ad aziende di settore che hanno come obiettivo quello di soddisfare a pieno titolo le esigenze dei clienti.

Quindi, per offrire alla clientela prodotti unici e originali bisogna pensare proprio a tutto, anche alle ciabatte.

Come scegliere le giuste ciabatte per i propri clienti e contraddistinguersi dalla concorrenza?

In commercio ne esistono di tanti tipi e modelli, ma optare per quelli che possono offrire una maggiore comodità ai clienti non è per niente facile. Ecco perché abbiamo deciso di scrivere questo post. Qui di seguito si potranno trovare i migliori consigli per non sbagliare.

Gli esperti sconsigliano categoricamente di prediligere ciabatte senza un minimo di tacco. Questo perché con il tempo, il piede potrebbe risentirne e non è un caso che arrivando ad una certa età si possono accusare diversi problemi, come infiammazioni alle articolazioni, ai tendini, insorgenza di calli, duroni, mal di schiena.

Pertanto il consiglio in questo caso è quello di prediligere modelli che abbiano un minimo di tacco, nello specifico 3,5 cm.

Meglio la ciabatta con la suola in gomma oppure no?

Ci sono due categorie di ciabatte: con la suola in gomma o senza. Naturalmente scegliendo la prima opzione, è chiaro che il prodotto si presenterà più rigido rispetto a quello che non la possiede. Prediligendo la prima soluzione sarà possibile utilizzare le ciabatte per diverso tempo, e non solo saranno adatte per l’interno, ma grazie ai materiali di cui sono dotate sarà possibile utilizzarle anche per l’esterno.

Le suole che sono prive di suola in gomma invece sono adatte soltanto per l’interno e sono consigliabili da indossare per poche ore al giorno, anche se c’è da dire che al giorno d’oggi diverse aziende hanno pensato bene di realizzare la base rinforzata ed essere provviste sotto la pianta del piede di una base antiscivolo.

Ciabatte chiuse o ciabatte aperte?

Questo è il dilemma. Non conoscendo i gusti dei propri clienti è chiaro che non è facile indirizzarsi verso un modello esclusivo. Ad ogni modo e a prescindere della tipologia di articolo, entrambe le soluzioni possono rivelarsi soddisfacenti, quello che conta in questi casi è il materiale con cui sono realizzate.

A tal proposito occorre prediligere materiali di buona qualità. Le suole in Eva sono un prodotto che rendono le ciabatte molto comode e versatili, leggere e al contempo stesso resistenti.

Ecco qui di seguito le altre caratteristiche che una buona ciabatta deve possedere:

  • Conferire la giusta ammortizzazione al piede;
  • Assicurare un buon sostegno al tallone;
  • Adottare ciabatte con plantare anatomico che facciano respirare il piede.

Un ultimo consiglio: se l’articolo viene indossato per tante ore al giorno è sconsigliato il modello a infradito perché la suola è piatta, non è presente l’arco plantare e di conseguenza non conferisce al piede la giusta ammortizzazione.


Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *