Quanto tempo prima del rogito trovare il Notaio per l’acquisto casa

Stai valutando un possibile acquisto immobiliare e ti chiedi quanto tempo prima della presunta data per il rogito sarebbe opportuno trovare il notaio acquisto casa?

Quanto tempo occorre per trovare un notaio per l’acquisto della prima casa? Conviene avviare la ricerca notarile contestualmente a quella dell’immobile oppure solo dopo aver scelto la casa? E quanto tempo passa dal momento in cui si trova il notaio a quello della firma del rogito? Sono tutte domande abbastanza diffuse, soprattutto quando si compiono certi importanti passi per la prima volta. Comprare casa non capita tutti i giorni quindi si può comprendere una certa incertezza nella decisione su come procedere affinché tutto vada liscio e senza imprevisti. Al tempo stesso, proprio perché alla base ci sono interessi personali ed economici importanti e degni di tutela, diventa estremamente importante non fare passi falsi in questo senso. Così ad esempio è vero che poter contare sul notaio vicino può rivelarsi un vantaggio sotto il profilo pratico, ma la scelta non dovrebbe essere basata solo sulla posizione dello studio notarile; allo stesso modo la ricerca del notaio economico è lecita ma la scelta del professionista a cui affidare l’incarico non dovrebbe basarsi esclusivamente sul preventivo. Come si trova il notaio più idoneo per il proprio caso quindi? Esistono dei casi in cui la scelta può considerarsi obbligata?

Chi trova casa tramite agenzia immobiliare trova sempre anche il notaio?

A volte si tende a pensare che solo per acquisti immobiliari tra privati sorga l’esigenza della ricerca del notaio per il rogito. Questo non è propriamente vero. Tendenzialmente, quando si acquista casa tramite intermediazione di un agente immobiliare, quest’ultimo potrà in effetti consigliare dei nominativi di notai di fiducia. Tuttavia nessun notaio può essere imposto dall’agenzia immobiliare e la scelta resta affidata totalmente e liberamente alle parti. Stesso discorso vale per il notaio per il mutuo: la banca può proporre un professionista di riferimento ma non imporlo.

Come e in quanto tempo si trova il Notaio per il rogito: criteri e preventivi

Se veramente si vuole effettuare una scelta libera e senza condizionamenti, muoversi d’anticipo è l’unico modo per essere sicuri di avere a disposizione tutto il tempo necessario per valutare le possibili variabili del caso. Internet oggi ha avuto il merito di rendere la ricerca del notaio più veloce: si può ottenere il preventivo per il rogito o per altro atto anche in 48 ore. Lo step successivo di norma, se il preventivo proposto viene considerato congruo, è quello di fissare un appuntamento presso lo studio notarile contattato per un colloquio di persona. Questa può essere una buona occasione per chiarirsi eventuali dubbi prima dell’atto o anche per verificare dal vivo il modus operandi del professionista e il grado di empatia.

Non esiste quindi una formula certa e sempre valida per stabilire quanto tempo prima rispetto alla presunta data della firma cercare il notaio per un atto. Dipende in primo luogo dal tipo di atto ma anche dagli incarichi dello studio, dalle esigenze del cliente etc. Ci sono anche statisticamente periodi dell’anno in cui le richieste sono più numerose. Insomma le variabili che entrano in gioco sono molteplici e di diversa natura. 

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *